MAGAZINE N°01 - OTTOBRE 2007

pic editoriale Con questo primo numero, Siniscalco Arte inizia a proporre ai propri clienti una newsletter periodica.
Sarà un’occasione per informare sulle novità riguardanti la galleria, segnalare acquisizioni di nuove opere, presentare temi legati al mondo dell’arte e della grafica in particolare, suggerire possibilità di acquisti.
In questa edizione, nella sezione FOCUS mettiamo in vetrina tre espressioni diverse di arte grafica: una litografia sognante di Carlo Mense, esponente del realismo magico tedesco, una vivacissima incisione al carborundum di William Crozier, artista contemporaneo scozzese in netta ascesa, terminando con un gioiello di Marc Chagall, un foglio per “Le Anime Morte” di Gogol.
Nella sezione APPROFONDIMENTI parleremo del padre fondatore della grafica moderna, Francisco Goya y Lucientes, ed in particolare di uno dei suoi lavori più noti, le incisioni dei “Capricci”. A disposizione dei nostri clienti ci sono cinque fogli appartenenti alla quinta tiratura dell’opera. Nella speranza che questa iniziativa risulti di vostro gradimento, ed aspettandovi come sempre in galleria, i più cordiali saluti,

Pasquale Siniscalco.


Starting with this number, Siniscalco Arte proposes a newsletter service to his customers (for the time being, in Italian only). This will be a chance to inform about the news regarding the gallery, to signal new acquisitions, to introduce themes linked to arts and prints in particular, to suggest buying opportunities.
In this number, in the FOCUS section, we put on show three different print expressions: a dreaming lithograph by Carlo Mense, a representative of German magical realism, a bright carborundum etching by William Crozier, a contemporary Scottish painter now up to grade, closing with a jewel by Marc Chagall, a print for Gogol’s Dead Souls.
In the APPROFONDIMENTI section, we will talk about the father of modern printing art, Francisco Goya y Lucientes, and, in particular, about one of his masterpieces, the “Caprichos” set of etchings. Five plates coming from the fifth edition are at our customers’ disposal.
Hoping that this new initiative will be appreciated, and waiting for you in my gallery,
Best regards,

Pasquale Siniscalco.


pic editoriale

Marc Chagall
Il fattore di Manilov, 1923-27. Acquaforte, acquatinta e puntasecca, 29x19 cm.

L’OPERA

TITOLO: Il Fattore di Manilov (illustrazione per Le Anime Morte di Gogol)
TECNICA: Acquaforte, acquatinta e puntasecca
ANNO: 1923-27 (Pubblicazione 1948 Teriade editeur, Paris)
DIMENSIONI: 29 x 19 cm
ESEMPLARE: 215/335 (edizione totale 368 esemplari + XXXIII copie hors commerce)
STAMPATORE: Luis Fort, Parigi.
CATALOGAZIONE: Patrick Cramer, Marc Chagall: The Illustrated Books Catalogue Raisonne, cat#17.
PROVENIENZA: Serge Sorokko Gallery, Los Angeles
PREZZO: EURO 1000

Nota: Le 100 incisioni destinate ad illustrare “Le Anime Morte” di Nicolas Gogol furono eseguite da Chagall tra il 1923 e il 1927 su progetto incompiuto dell’editore Ambroise Vollard. Di queste, 96 apparvero nell’edizione che finalmente venne alla luce nel 1948 a cura della casa editrice Teriade.

L’AUTORE

Marc Chagall (1887-1984)
Al secolo Moishe Segal. Viaggiatore nel tempo e nello spazio del secolo appena concluso, è uno dei massimi e più personali esponenti dell’arte del ‘900. Nell’ambito dell’arte grafica ha prodotto, tra le altre opere, le serie di incisioni per La Bibbia, Le favole di La Fontaine, Le Anime Morte di Gogol, oltre ad un ampio insieme di litografie che propongono quei temi magici e sognanti per cui è presente nell’immaginario collettivo.


pic editoriale

William Crozier
Poppies1.
Carborundum, 12.5x15 cm.

L’OPERA

TITOLO: Poppies 1
TECNICA: Carborundum
DIMENSIONI: 12.5 x 15 cm
ESEMPLARE: Prova d’artista (tiratura non nota)
PROVENIENZA: Galerie Saint Jacques, Bruxelles
PREZZO: EURO 700

L’AUTORE

William Crozier (1930 - )
Colori intensi e vibranti caratterizzano la produzione di William Crozier, nato a Glasgow nel 1930, vissuto in seguito a Londra e in Spagna, per poi stabilizzarsi tra Winchester e West Coark, in Irlanda. Paesaggi e vedute, ma anche interni e nature morte, sono i soggetti tipici di oli, disegni ed acquarelli, ma anche di una notevole produzione incisoria, collocata tra figurazione ed astrattismo e segnata da tratti morbidi e pastosi.




pic editoriale

Carlo Mense
Orientalische Fantasie, 1921. Litografia, 24x18 cm.

L’OPERA

TITOLO: Orientalische Fantasie
TECNICA: Litografia
ANNO: 1921
DIMENSIONI: 24 x 18 cm
ESEMPLARE: 69/100
CATALOGAZIONE: Söhn HDO 50411-1
PROVENIENZA: Ketterer Kunst, Amburgo.
PREZZO: EURO 600

L’AUTORE

Carlo Mense (1886-1965)
Artista tedesco, esponente dei movimenti espressionisti prima e del realismo magico poi, visse per più periodi della sua vita in Italia. Come molti altri artisti del suo tempo, conobbe negli anni ’30 l’esclusione delle proprie opere dalle esposizioni pubbliche da parte del regime nazista, in quanto espressione di “arte degenerata”. Vissuto nell’ombra nel periodo post bellico, è oggetto attualmente di una riscoperta della sua opera.

Goya e i suoi Capricci

Streghe volanti, creature deformi, demoni alati. Ma anche asini dotti, fanciulle leziose, vecchie megere. Quando nel 1799, dopo due anni di lavoro, Francisco Goya y Lucientes pubblicò i suoi “Caprichos”, si attendeva riconoscimenti e successo. Generò invece sconcerto e scandalo tra le classi alte spagnole che si sentivano rappresentate dalle immagini proposte.
Le ottanta incisioni del ciclo, acqueforti e acquetinte con interventi in puntasecca e brunitoio, trattavano infatti, con toni grotteschi e innovativi, vizi e debolezze della condizione umana, e puntavano il dito sulle convenzioni sociali del tempo.
Costretto dal clamore generato dalla pubblicazione delle opere e dal timore di un intervento dell’Inquisizione a ritirare i fogli dal mercato, Goya trovò supporto nel re Carlo IV, che comprò l’intera tiratura invenduta ripagandolo con una pensione per il figlio, mentre le lastre originali delle incisioni divennero patrimonio della Calcografia Nacional spagnola.
Fu solo con la seconda edizione, nel 1855, e con le seguenti, tredici in tutto, che i Capricci acquisirono notorietà internazionale, diventando l’opera capostipite dell’arte grafica moderna.
Le incisioni disponibili in Galleria appartengono alla quinta edizione dell’opera, eseguita nel periodo 1881-1886, con una tiratura di 210 esemplari.

Goya sul web:
Incisioni di Goya
Calcografia Nacional

a destra
Francisco Goya y Lucientes
Tal para qual.
1798. V edizione 1881-1886.

Acquaforte, acquatinta e puntasecca.
19.2 x 14.7 cm.

Prezzo: Euro 900.




pic editoriale

Francisco Goya y Lucientes
Al conde Palatino.
1798. V edizione 1881-1886.

Acquaforte, acquatinta, puntasecca e bulino.
20.7 x 14.5 cm.

Prezzo: Euro 750.

pic editoriale

Francisco Goya y Lucientes
Si amanece, nos vamos.
1798. V edizione 1881-1886.

Acquaforte, acquatinta brunita e bulino.
20.6 x 14.6 cm.

Prezzo: Euro 750.

pic editoriale

Francisco Goya y Lucientes
Los chinchillas.
1798. V edizione 1881-1886.

Acquaforte, acquatinta brunita e bulino.
19.5 x 14.5 cm.

Prezzo: Euro 750.

pic editoriale

Francisco Goya y Lucientes
La Filiacion.
1798. V edizione 1881-1886.

Acquaforte e acquatinta.
20.5 x 14.5 cm.

Prezzo: Euro 750.

pic editoriale